giovedì 24 giugno 2010

Oltre la superficie: Tiziana Musmeci


In un istante, la gravità si ferma, un modulo di essere umano si muove come se fosse senza peso. La trama di colore monocromo, metafora degli eventi che circondano l’uomo, sottolinea la superficie liscia dei corpi che, inevitabilmente, portano in sé i segni del tempo. Ogni uomo o donna mostra la capacità di confondersi con ciò che lo circonda … senza affondare.


Tiziana Musmeci nasce ad Acireale nel 1980. Frequenta il Liceo Artistico diplomandosi nel 1999. Nel 2001 si trasferisce a Perugia dove frequenta l’Accademia di Belle Arti, diplomandosi nel 2007. Attualmente vive ad Acireale.
La sua pittura nasce dalla fotografia, usa esclusivamente scatti catturati da lei in teatro, per strada, per gioco. La natura è la sua ispirazione, l’acqua del mare, in particolare, è radicata nel profondo del suo pensiero visivo.
Il ritorno nella terra d’origine, nel 2007, è essenziale: l’ispirazione visiva e quotidiana delle acque del mare crea un’esplosione di materia pittorica sulle superfici delle nuove opere. Il movimento dei corpi prende il sopravvento su tutto lo spazio, quasi volessero uscire dalla tela.