sabato 2 luglio 2011

Musica dal vivo | Domenica 10 Luglio: ALUS

Gli Alus si esibiranno a TIMPAVIVA Domenica 10 Luglio.
Intervista a cura di Sisco Montalto per Clap Bands Magazine.


Gli Alus sono il nuovo progetto musicale di Giuseppe Ruggeri, Claudio La Rosa e Giovanni Girone, rispettivamente basso, batteria e voce dei "Memories Lab". Organico ridotto ai minimi termini ma potenza triplicata rispetto al passato, suoni massicci, a tratti inquietanti, ritmiche cupe, dark, s’intrecciano, saltano..
Si cercano nuovi linguaggi. Una linea sottile marca i confini tra stoner, funk e psichedelica. C'è da stare molto attenti...



- Giuseppe raccontami come nasce il progetto Alus..
"Gli Alus nascono un po' per caso e un po' per la voglia di suonare liberamente senza badare a schemi prefissati legati ad una scelta di un genere piuttosto che un altro. Abbiamo suonato assieme in altre formazioni e ci conosciamo da una vita quindi è bastato entrare in sala, imbracciare gli strumenti e cominciare a suonare. Ci siamo ritrovati a ridere e scherzare come i vecchi tempi quando uscivi da scuola e andavi a rinchiuderti in un garage a bere birra e a suonare fregandotene di tutto. Perchè fermarsi quindi?"


- Negli ultimi anni sembra che qualcosa a Messina si muova, musicalmente parlando: è solo un’impressione o è davvero così?
"Diciamo che Messina è sempre stata fucina di bravi musicisti, ma ahimè povera di artisti. Ti ritrovavi spesso ad ascoltare degli ottimi chitarristi o bassisti suonare "long train running" o "Don't Let Me Be Misunderstood" chiedendoti, "ma cavolo scrivi qualcosa che suoni davvero bene!".
Fortunatamente in questi ultimi anni il trend delle cover band è scemato e si incomincia ad ascoltare anche le band che portano avanti dei bei progetti molto validi. Mi vengono in mente, per citarne solo alcuni, La Muga Lena, SansPapier, Morning Light e molti altri... in effetti c'è tanta roba interessante da ascoltare! La cosa bella è che vedo anche tantissimi ragazzini che si cimentano in progetti musicali tendenti alla sperimentazione. Significa che c'è una linfa vitale attiva a Messina."

- Conoscevate già Timpaviva? Come ci siete arrivati e cosa ne pensate?
"L'abbiamo conosciuta tramite i SansPapier che si sono esibiti l'anno scorso, per il resto è la prima volta che vi prendiamo parte. Penso che manifestazioni di questo tipo possono solo far bene all'arte in generale. Prima hai detto di aver notato un movimento a Messina, beh io ti dico che sto notando un movimento in tutta la Sicilia! E questo può solo far piacere. Bisogna far vedere che anche qui al Sud ci sono realtà musicali fantastiche."

- Hai pienamente ragione!!....Band "giovane": che progetti avete?
"Beh ti ringrazio per il "Band giovane"! Allo stato attuale ci stiamo dedicando ovviamente al songwriting. A gennaio è prevista l'uscita del nostro primo EP per Imago Sound. Per il resto ci dedicheremo a far girare un po' in giro la nostra musica."

- I vostri punti di riferimento del panorama musicale attuale?Insomma se dovessi farmi due nomi, tra gli altri che prendete ad esempio..
" Darti due nomi sarebbe impossibile. Ascoltiamo tanta di quella musica che mi viene difficile stabilire delle somiglianze. Sicuramente posso dirti che se ti piacciono gli Alus probabilmente ti piaceranno anche i Primus, i Melvins, a tratti i Fantomas, e chiaramente Mina & Celentano."